BORSA MILANO parte debole con realizzi su banche, bene Telecom, giù Poste

giovedì 26 maggio 2016 09:21
 

MILANO, 26 maggio (Reuters) - Piazza Affari apre debole penalizzata dai realizzi sui titoli bancari, protagonisti dei rally delle recenti sedute, mentre nel resto d'Europa si viaggia intorno alla parità.

Nelle prime battute l'indice FTSE Mib cede lo 0,42%, mentre l'Allshare lo 0,34%. Piatte Londra , Parigi e Francoforte.

** Partenza con il brivido per i bancari con punte di -4% per UNICREDIT e BANCO POPOLARE. Male anche UBI BANCA, BPER e BPM. Lo stoxx italiano cede il 2,02%, quello europeo l'1,29%.

** Buona intonazione per i petroliferi e in particolare SAIPEM (+1,34%) e TENARIS (+2,14%) grazie al greggio che a Londra viaggia sopra la soglia dei 50 dollari al barile.

** Ben comprata TELECOM ITALIA dopo l'assemblea di ieri che ha dato l'ok alla relazione sulle remunerazioni di AD e top manager, contestata dai proxy adviser. Già scontata nelle quotazioni, invece, la decisione di Cdp di scegliere Enel per Metroweb, secondo alcuni analisti.

** Debole POSTE ITALIANE (-1,24%): ieri è stato annunciato l'aumento di capitale di Cdp riservato al Tesoro con conferimento del 35% di Poste Italiane. Il Tesoro ha poi annunciato che metterà in vendita sul mercato il restante 30%. Marco Sallustio di Icbpi non esclude un'accelerazione del processo di collocamento della seconda tranche visto che il titolo è tornato sopra il prezzo di Ipo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

  Continua...