Borsa Milano negativa con bancari, tiene Eni, in rialzo Fiat Chrysler

lunedì 29 febbraio 2016 09:24
 

MILANO, 29 febbraio (Reuters) - La borsa di Milano apre debole dopo il rimbalzo della scorsa settimana, in un mercato dove tornano le vendite sui bancari e che resta fragile sui timori per l'economia globale e per lo stato di salute degli istituti di credito in Europa.

** Alle 9,15 l'indice delle blue chip FSTE Mib perde lo 0,8%, il FTSE All Share lo 0,73%. Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 cala dello 0,8%.

** ENI in tenuta, con prezzi del greggio contrastati, dopo la diffusione venerdì dei risultati che, nonostante i conti in profondo rosso, evidenziano una crescita della produzione e la conferma della cedola.

** Il comparto dei bancari perde l'1,2% con POP MILANO e BANCO POPOLARE in calo del 2% circa; MPS, percepita come una delle più deboli in termini di qualità degli asset, cala di quasi il 3%.

** FIAT CHRYSLER in rialzo dell'1,5%, dopo i recenti ribassi e dopo il ritorno di speculazioni sul fronte M&A, alimentate dalle dichiarazioni di Carlos Tavares, AD di PSA della scorsa settimana.

** Tiene il settore del lusso con YOOX positiva e MONCLER in lieve calo.

** FINCANTIERI lascia sul terreno il 3%, dopo un ulteriore ribasso in apertura, con volumi ancora poco significativi, dopo la pubblicazione dei risultati della controllata Vard.

  Continua...