Borsa Milano in rialzo con Europa di quasi 2% al traino di Eni, Fiat

venerdì 26 febbraio 2016 09:27
 

MILANO, 26 febbraio (Reuters) - Piazza Affari consolida il rialzo di ieri in sintonia con le altre borse europee che guadagnano tutte almeno un punto percentuale, in un contesto di quotazioni in rialzo per il greggio e di effervescenza dei petroliferi, che vede ENI correre con un balzo di quasi il 3% nel giorno della pubblicazione dei risultati dell'esercizio.

** Non paiono i conti il catalizzatore positivo per la major italiana. (I risultati) "sono molto contrastati ma dato che il titolo è stato debole da inizio anno ci aspettiamo che il mercato reagisca positivamente al numero dell'utile operativo e al taglio degli investimenti", osserva un broker che giudica positivamente anche la conferma della cedola a 80 centesimi.

Nelle prime battute l'indice benchmark FTSE MIB sale dell'1,8% a 17.400 punti circa e quello paneuropeo avanza dell'1,6%.

** In evidenza altri titoli legati all'andamento dei prezzi del greggio: MAIRE TECNIMONT, TREVI FINANZIARIA , TENARIS e SAIPEM mentre il paniere degli energetici europeo guadagna il 2% circa.

** Tonica FCA che balza del 4% dopo che ieri è stata al centro di speculazioni relative ad un possibile matrimonio con PSA che non hanno trovato conferma.

** Banche generalmente in territorio positivo con l'eccezione di MPS che oscilla sopra e sotto la parità.

** Tonica TELECOM ITALIA : in relazione alle indiscrezioni di stampa sull'ormai prossima cessione di Telecom Argentina, un portavoce di Telecom ricorda che l'efficacia della vendita resta condizionata alla preventiva approvazione da parte dell'autorità di regolazione locale.

** Corre GEOX dopo aver annunciato risultati e linee del nuovo piano industriale.

** Poco mossa ANSALDO STS per cui l'adesione all'Opa pare sempre più in forse dopo la decisione di distribuire un dividendo in crescita a 18 centesimi.   Continua...