Borsa Milano in lieve calo in prime battute, Saipem in forte calo

venerdì 5 febbraio 2016 09:37
 

MILANO, 5 febbraio (Reuters) - Piazza Affari muove in lieve calo nelle prime battute, in sintonia con le altre borse europee.

Intorno alle 9,25 l'indice FTSE MIb cede lo 0,29%, mentre l'indice europeo FTSEurofirst 300 segna -0,1%.

** In evidenza MEDIASET che sale dell'1,7% e amplia il rialzo di ieri sulla scia delle dichiarazioni dell'AD Piersilvio Berlusconi, che ha parlato di segnali positivi sul fronte della raccolta mentre su Premium, pur sottolineando che non ci sono trattative concrete, ha ammesso l'esistenza di colloqui informali con Sky.

** SAIPEM, sotto aumento di capitale, registra una nuova perdita nelle prime battute (-6,4%). I diritti , nell'ultimo giorno in cui è possibile negoziarli in borsa, non riescono a fare prezzo: il prezzo indicativo segna 0,26 rispetto alla chiusura di ieri di 0,52.

** FINMECCANICA cede il 3%. Gli analisti di Banca Akros mettono l'accento sulle indicrezioni stampa di un ritardo nella firma del contratto per la fornitura di 28 Eurofighter typhoon al Kuwait.

** Tonica CNH INDUSTRIAL, che balza del 3,2%, miglior titolo del listino principale.

** Bancari senza una direzione precisa: positive POP EMILIA , MPS e UBI, mentre scendono BANCO POPOLARE e POP MILANO. Poco sotto la parità le big UNICREDIT e INTESA SP. Lo stoxx europeo di settore cede lo 0,3%.

** Tra i titoli a minore capitalizzazione BANCA SISTEMA balza di oltre il 10% dopo l'annuncio, ieri a borsa chiusa, dell'acquisizione di Beta Stepstone.

** LANDI RENZO cede oltre il 9%, che segue il -19% registrato ieri, dopo aver annunciato di aver chiuso il 2015 con un indebitamento di circa 60 milioni e un fatturato di 205 milioni e, in conseguenza di tali risultati, proporrà agli obbligazionisti di modificare le caratteristiche del bond con scadenza 2020.   Continua...