BORSA MILANO parte debole con Europa e banche, scivoloni Mps, Fca

mercoledì 3 febbraio 2016 09:18
 

MILANO, 3 febbraio (Reuters) - Piazza Affari parte debole con acquisti selettivi su alcune selezionate bluechip mentre non accenna a fermarsi l'emorragia del titolo Mps, anche oggi in forte calo.

** Nelle prime battute l'indice FTSE Mib cede lo 0,85%, l'Allshare lo 0,88%. In linea gli altri mercati europei con Francoforte leggermente peggiore.

** MPS cede il 6,58% in avvio e va in asta di volatilità per poi rientrare con un calo intorno al 5%. I quotidiani stamane rilanciano diverse ipotesi sul futuro della banca, non ultimo uno spezzatino. Non emerge, tuttavia, che sul tavolo vi sia una soluzione a stretto giro di posta.

** Deboli BANCO POPOLARE (-2,08%) e BPM (-1,39%), che scontano le notizie di un rallentamento nella marcia verso la fusione.

** Scivola in avvio FCA che va in asta di volatilità dopo un calo del 5,38%. Alcuni analisti nei daily odierni sottolineano in realtà i buoni dati delle vendite negli Usa ma già scontati nei prezzi, mentre un analista definisce "preoccupante" il dato relativo al Brasile dove si prospetta il quarto anno consecutivo in calo. Debole FERRARI che ieri ha deluso il mercato a causa della cautela mostrata sulle previsioni di Ebitda 2016 e di dividendo e oggi ha incassato il taglio del target price da parte di alcuni broker.

** Bene la ROMA dopo la vittoria in trasferta a Sassuolo di ieri nell'anticipo del turno infrasettimanale di campionato.

** AZIONARIO ITALIANO ** I prezzi delle azioni trattate sul mercato telematico italiano possono essere visualizzati con un doppio click sui seguenti codici ........

  Continua...