BORSA MILANO in lieve calo in avvio con Europa, in controtendenza Unicredit

venerdì 11 dicembre 2015 09:22
 

MILANO, 11 dicembre (Reuters) - Avvio in lieve calo per Piazza Affari, che come il resto d'Europa risente della debolezza del mercato petrolifero che contagia tutti i titoli energetici.

Intorno alle 9, il FTSEMib cede lo 0,17%, come l'ALLSHARE, mentre l'indice europeo FTSEurofirst 300 perde lo 0,36%.

** In calo ENI, ENEL, SAIPEM in linea con lo stoxx europeo.

** Tra le blue chip più deboli TERNA che risente del taglio a "underweight" di Morgan Stanley.

** Tra banche per lo più negative, sale UNICREDIT (+0,5%) dopo l'annuncio ieri sera del target Srep, inferiore agli attuali livelli patrimoniali. "Il livello richiesto a regime da Bce e Fsb ci sembra contenuto, alla luce dello status di G-SIB (banca sistemica) del gruppo", commenta Icbpi. Soffrono invece Mps, POP EMILIA.

** Debole ANIMA mentre è piatta MEDIOLANUM dopo i dati di raccolta pubblicati ieri.

** Negativi TOD'S e FERRAGAMO di cui SocGen ha tagliato il target price. Sale MONCLER.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...