BORSA MILANO apre in calo con Europa, male petrolio, lusso,

martedì 8 dicembre 2015 09:29
 

MILANO, 8 dicembre (Reuters) - Avvio in ribasso a Piazza Affari, insieme alle altre borse europee, in scia ai cali dei mercati asiatici sulle caute prosettive dell'economia cinese e alla chiusura negativa di Wall Street ieri.

I listini sono condizionati dal calo dei petroliferi nonostante la lieve ripresa dei prezzi del greggio dai minimi di quasi sette anni. Debolezza anche sui bancari.

** Alle 9,25 circa l'indice FTSE MIb cede lo 0,98%, l'Allshare lo 0,91%. Il benchmark europeo FSTEurofirst 300 perde lo 0,64%.

** Nel settore dei petrolferi ENI scende dell'1,6% e SAIPEM l'1,8% a fronte di una discesa dello Stoxx europeo del settore dell'1,4%.

** TELECOM ITALIA perde l'1,4% circa dopo i guadagni della vigilia mentre la stampa riporta una nuova smentita da parte della francese Orange di un interesse per il gruppo italiano. Il mercato rimane attento a nuovi movimenti nel capitale dopo che ieri è emerso che JPMorgan ha una posizione lunga complessiva pari al 10,13% del capitale e in vista dell'assemblea del 15 dicembre.

** Lusso in discesa con FERRAGAMO e LUXOTTICA in calo dell'1,5% circa. MONCLER arretra dell'1,8%

** Tra i bancari UBI perde l'1,7% UNICREDIT , MPS e MEDIOBANCA oltre un punto percentuale.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia   Continua...