BORSA MILANO in calo, Exor scende e si allinea a prezzo collocamento

giovedì 12 novembre 2015 09:37
 

MILANO, 12 novembre (Reuters) - Piazza Affari ha aperto in lieve calo, in sintonia con le altre borse europee, sulla scia delle perdite di Wall Street.

Intorno alle 9,25 l'indice FTSE Mib cede lo 0,37%, mentre l'europeo FTSEurofirst lascia sul terreno lo 0,4%.

Tra i singoli titoli, in evidenza il ribasso di circa il 5% a 42,65 euro EXOR dopo il collocamento di 12 milioni di azioni proprie, pari al 4,87% del capitale, a 42,6 euro per azione. Il titolo si è sostanzialmente allineato al prezzo del collocamento.

UNICREDIT cede il 2,7% all'indomani della trimestrale, peggior titolo tra i bancari del listino principale, dove comunque prevalgono le vendite. UBI amplia le perdite di ieri e cede l'1,7%, POP MILANO perde circa lo 0,9%, BANCO POPOLARE lo 0,6%. In controtendenza POP EMILIA che avanza di circa l'1%.

TOD'S avanza del 3% dopo aver pubblicato i risultati ieri sera.

DIASORIN sale dopo la trimestrale. Natixis ha alzato rating e prezzo obiettivo.

Continua la corsa di DE LONGHI dopo la trimestrale di ieri.

  Continua...