BORSA MILANO in rialzo con Europa dopo crollo vigilia, rally energia e banche

martedì 25 agosto 2015 09:30
 

MILANO, 24 agosto (Reuters) - Piazza Affari parte in rialzo allineandosi al rimbalzo dei listini europei dopo il 'panic selling' che ha travolto ieri le borse mondiali sui rischi per la Cina e la ripresa economica globale.

Le borse europee provano dunque a reagire con un rally che ha motivazioni tecniche, ma il clima sui mercati rimane ancora teso mentre non si arrestano le perdite sull'azionario cinese con Shanghai che chiude in calo del 7,6%.

Male anche Tokyo, che ha lasciato sul terreno quasi il 4%.

"Le borse europee aprono in rialzo dopo diverse sedute ma ho dubbi che il rimbalzo possa durare", commenta un trader.

Secondo Icbpi, "la maggiore preoccupazione risiede negli effetti di medio/lungo termine che le attuali turbolenze dei mercati azionari (e delle commodities) sembrano incorporare".

"In assenza di un quadro chiaro sull'andamento della domanda globale e di politiche di aumento della liquidità sui mercati cinesi (che frenino il panic selling) è possibile che la correzione prosegua, anche alla luce dei livelli di valutazione raggiunti dalle borse mondiali nel corso del 2015 e dell'eventuale inversione del ciclo dei tassi statunitensi (che potrebbe peraltro essere rinviata, a seguito delle attuali turbolenze)", aggiunge il broker.

Nelle prime battute l'indice FTSE Mib guadagnal'1,35% dopo un'apertura in rialzo del 2%, l'Allshare l'1,23%

Rimbalzo superiore ad un punto percentuale anche per Francoforte Londra e Parigi.

A Milano in rally i titoli più colpiti dall'ondata di vendite, come quelli legati all'energia e bancari. ENI sale del 2% dopo lo scivolone di ieri di quasi l'8%; TENARIS guadagna il 2,4%.   Continua...