Borsa Milano in lieve rialzo in avvio, deboli gli energetici

venerdì 14 agosto 2015 09:24
 

MILANO, 14 agosto (Reuters) - Piazza Affari è in lieve rialzo nelle prime battute, assestandosi dopo le perdite registrate in settimana sulla scia della svalutazione dello yuan.

Dopo aver svalutato a più riprese lo yuan, ieri la Banca centrale cinese ha detto di non vedere ragioni per un'ulteriore discesa della valuta considerati i buoni fondamentali del paese, contribuendo a riportare la calma sui mercati.

Intorno alle 9,15 l'indice FTSE Mib segna +0,06%, mentre il benchmark europeo FTSEurofirst è sostanzialmente piatto.

Rimbalzano ancora i titoli che durante la settimana hanno maggiormente sofferto la svalutazione dello yuan, dal lusso all'automotive.

FIAT CHRYSLER sale dell'1,08%. In rialzo anche TOD'S, LUXOTTICA, MONCLER.

Rimbalza UNIPOLSAI, miglior titolo del listino con un rialzo dell'1,4%.

Positive, senza brillare, le banche.

Sotto i riflettori i titoli legati all'energia dopo che il greggio Usa è sceso sotto i 42 dollari al barile, livelli che non si vedevano da marzo 2009. ENI cede lo 0,51%, SAIPEM lo 0,45%, TENARIS lo 0,42%.

Tra i titoli a minore capitalizzazione DAMIANI è in asta di volatilità dopo aver segnato un rialzo dell'11,94% sulla scia della trimestrale.   Continua...