BORSA MILANO in lieve calo in prime battute, Mps +2%

venerdì 12 giugno 2015 09:23
 

MILANO, 12 giugno (Reuters) - Piazza Affari è in lieve ribasso nelle prime battute, in sintonia con le altre borse europee, sulla scia degli ultimi sviluppi dei negoziati tra la Grecia e i suoi creditori.

Ieri c'è stata infatti una nuova battuta d'arresto nei colloqui: la delegazione del Fondo monetario internazionale è rientrata a Washington, spiegando che restano "importanti divergenze".

Stamani, un ministro greco ha detto di sperare di arrivare ad un accordo alla nuova riunione dell'Eurogruppo giovedì prossimo, 18 giugno.

Intorno alle 9,20 l'indice FTSE Mib cede lo 0,09%, mentre il benchmark europeo FTSEurofirst perde lo 0,3%.

Tra i singoli titoli, in evidenza anche oggi MPS, con un rialzo del 2,2%. Oggi MF scrive di acquisti sul titolo da parte di alcuni fondi internazionali (cita Paulson e York Capital), che potrebbero poi entrare nel patto a fianco della Fondazione. Negativi gli altri bancari del listino principale.

Positiva SAIPEM (+1,4%), aiutata anche dalla promozione a 'neutral' da 'sell' da parte di Ubs.

Tonica anche FINMECCANICA. Barclays ha portato il target price a 12 euro da 8.

Dall'altra parte del listino, EXOR cede l'1,3%.

Debole anche YOOX.   Continua...