Zona euro, crescita attività manifatturiera rallenta ad agosto

giovedì 1 settembre 2016 10:15
 

LONDRA, 1 settembre (Reuters) - La crescita dell'attività manifatturiera della zona euro ha segnato un rallentamento ad agosto e gran parte dell'espansione è rimasta concentrata al nord.

L'indice Pmi a cura di Markit il mese scorso è sceso a 51,7 da 52,0, risultando inferiore alla lettura flash di 51,8.

Ha tenuto sopra la soglia di 50 -- che separa la crescita dalla contrazione -- anche la componente relativa all'occupazione, attestandosi a 53,3, sotto i 53,9 di luglio.

La voce che misura i nuovi ordini è scivolata a 51,4 da 52,2, minimo da febbraio 2015.

La spinta maggiore è arrivata ancora una volta da Germania, Paesi Bassi e Austria. Altrove il quadro resta più in ombra, con una contrazione in Francia e Italia, una stagnazione in Grecia mentre Spagna e Irlanda restano sui minimi da metà 2013.

Chris Williamson, economista capo di Markit, parla di segnali di possibile ulteriore rallentamento della crescita nei prossimi mesi.

"C'è qualche indicazione di impatto della Brexit ... e la crescita potrebbe calare ulteriormente a settembre dopo che la crescita dei nuovi ordini è scivolata a un minimo di un anno e mezzo".

  Continua...