Ubi, se salta fusione Bpm-Banco, pronti a riconsiderare dossier Milano - Massiah

venerdì 14 ottobre 2016 18:08
 

BRESCIA, 14 ottobre (Reuters) - In caso di fallimento del progetto di fusione tra Bpm e Banco Popolare , oggetto delle assemble domani delle due banche, Ubi sarebbe pronta a riconsiderare il dossier di un merger con la popolare milanese.

Lo ha detto l'AD di Ubi Banca, Victor Massiah, nel corso di una conferenza stampa dopo l'assemblea straordinaria.

"Ho fatto la corte a Bpm ed è rimasto un malinconico ricordo di un mancato successo. Quindi si figuri, se domani il matrimonio (con il Banco Popolare) fallisse, se noi non riconsidereremmo" l'ipotesi, ha detto Massiah precisando che in vista delle assemblee di domani "non mettetemi in una posizione di gufo".

"Augurando il massimo del successo a quello che sarà un competitor importante, è certo che abbiamo un'antica malinconia", ha ribadito.

(Andrea Mandalà)

.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia