Eof-Metroweb, F2i eserciterà opzione intorno inizio dicembre - fonti

giovedì 13 ottobre 2016 18:25
 

MILANO/ROMA, 13 ottobre (Reuters) - Il fondo F2i deciderà sul possibile acquisto di una partecipazione di Enel Open Fiber nella prima parte di dicembre, dicono due fonti vicine alla vicenda.

Una fonte spiega che la decisione del fondo arriverà dopo la presentazione del piano industriale di Enel previsto a fine novembre, che dovrà fornire anche i numeri prospettici di Eof, che andranno successivamente valutati con attenzione e quindi si arriverà ai primi giorni di dicembre.

Secondo un'altra fonte, è probabile che la decisione di F2i arrivi dopo il referendum costituzionale del 4 dicembre, perchè la solidità o meno dell'attuale governo potrebbe essere rilevante per il futuro di Enel Open Fiber, divisione di Enel, società controllata dal Tesoro.

Un comunicato di fine luglio, che annunciava il via libera del cda alla fusione tra Eof e Metroweb, diceva che era previsto che Enel e Cassa depositi e Prestiti, i due principali azionisti di Eof-Metroweb, concedessero a F2i un'opzione per acquistare fino al 30% del capitale della nuova società, da esercitare entro il 15 ottobre.

Un'ulteriore nota del 10 ottobre torna a parlare dell'opzione, senza però indicare scadenze.

Lo slittamento è anche la conseguenza del maggior tempo richiesto per arrivare al contratto vincolante fra Enel e Cdp. La firma era inizialmente prevista per il 15 settembre, ma è invece arrivato solo il 10 ottobre. Di qui il maggior tempo concesso a F2i.

La prima fonte dice che non ci sono scadenze e che F2i deciderà solo dopo aver tutti i numeri e dopo averli valutati.

Non è stato possibile avere un commento da Cassa Depositi e Prestiti, fondo F2i ed Enel.

  Continua...