Premium, Mediaset chiede sequestro 3,5% azioni proprie Vivendi - fonte

mercoledì 12 ottobre 2016 19:49
 

MILANO, 12 ottobre (Reuters) - Mediaset ha chiesto il sequestro conservativo del 3,5% delle azioni proprie di Vivendi, nell'ambito del contenzioso in atto con i francesi dopo lo stop all'acquisto della pay tv Premium, secondo quanto riferisce una fonte vicina al dossier e conferma la stessa azienda.

La prima udienza di questo che è un procedimento cautelare, è fissata all'8 di novembre, aggiunge la fonte, è verrà valutata dal giudice Vincenzo Perrozziello.

Il 3,5% del capitale è la quota che doveva essere scambiata in maniera reciproca fra le due aziende, nell'ambito della cessione del 100% di Premium a Vivendi poi contestato dai francesi a fine luglio. Mediaset ha poi fatto causa contro i francesi chiedendo 50 milioni di danni per ogni mese di mancata esecuzione del contratto e indicando in 1,5 miliardi il danno complessivo nel caso in cui l'accordo non fosse onorato.

La prima udienza del procedimento nel merito è fissata per il 21 marzo presso il Tribunale di Milano, al quale ha fatto ricorso anche Fininvest, sempre chiedendo a Vivendi il risarcimento del danno dovuto all'oscillazione del titolo.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia