PUNTO 1-Bnl, nuovo piano a 2020 prevede taglio 100 agenzie, circa 700 esuberi - fonti

mercoledì 12 ottobre 2016 12:20
 

(Aggiuge dettagli)

ROMA, 12 ottobre (Reuters) - Bnl, del gruppo francese Bnp Paribas, ha comunicato ai sindacati una riorganizzazione che prevede entro il 2020 la chiusura di 100 filiali e complessivamente quasi 700 esuberi di personale, tra coloro che hanno i requisiti per accedere alla pensione.

Lo hanno detto due fonti sindacali, facendo riferimento all'incontro svoltosi ieri tra la banca e i rappresentanti sindacali.

"Il piano al 2020 fa riferimento alla chiusura di 100 agenzie", ha detto una fonte.

"Questo piano prevede efficientamenti, che noi chiamiamo esuberi, sia legati alla chiusura delle agenzie sia per interventi nei processi IT che generano complessivamente quasi 700 uscite", ha aggiunto spiegando che "si tratta di persone che dovrebbero uscire con i requisiti della pensione, come accaduto già in passato in Bnl".

"Lo scopo sostanziale del piano è aumemtare la redditività della banca" agendo sui costi, spiega la seconda fonte.

Oltre alle uscite indicate, che saranno "uscite incentivate di personale", secondo le fonti, Bnl prevede di tagliare per quattro anni "del 30% gli incentivi per i dipendenti", sia quelli discrezionali sia quelli legati agli incrementi di produttività.

Inoltre la banca ha prospettato ai sindacati sei giornate di solidarietà all'anno, per due anni.

Un nuovo incontro tra banca e sindacati è previsto per il prossimo 18 ottobre, per avviare un confronto sul merito.   Continua...