Mercati Usa poco mossi dopo nuovo confronto tra Trump e Clinton

lunedì 10 ottobre 2016 08:01
 

WASHINGTON, 10 ottobre (Reuters) - I future sugli indici di Wall Street sono poco mossi dopo il nuovo confronto di domenica tra i candidati alla presidenza degli Stati Uniti nelle elezioni dell'8 novembre prossimo, un segno che i mercati continuano a ritenere la democratica Hillary Clinton in vantaggio rispetto al repubblicano Donald Trump.

Il confronto è iniziato senza che i due contendenti si stringessero la mano ed è subito virato sul video, diffuso venerdì, che mostra Trump parlare volgarmente delle donne.

Secondo Rick Meckler, presidente di LibertyView Capital Management (New Jersey), il 'faccia a faccia' non cambierà l'opinione che a vincere sarà con più probabilità Hillary Clinton.

"C'è ancora tempo e può accadere altro, ma i consulenti finanziari cominciano a sentire che devono pensare alla Clinton" per capire come impostare le loro scelte di investimento nel 2017, aggiunge.

Il future S&P e-mini ha continuato a scambiare in un limitato range durante il dibattito, in lieve rialzo rispetto a venerdì.

Gli strategist intervistati da Reuters in un sondaggio pubblicato lo scorso 4 ottobre ritengono in gran parte che una vittoria di Hillary Clinton sarebbe più positiva per il mercato azionario nell'ultimo scorcio del 2016, per lo più perché la sua piattaforma politica è meglio conosciuta.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia"

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia