Grecia rispetterà condizioni per ok a tranche prestito 2,8 mld entro 10/10

venerdì 30 settembre 2016 16:59
 

BRUXELLES, 30 settembre (Reuters) - La Grecia molto probabilmente rispetterà tutte le condizioni necessarie per ottenere il via libera all'esborso della tranche di aiuti da 2,8 miliardi di euro, terminando la prima fase del programma di salvataggio e riforme sottoscritto con i creditori internazionali.

E' quanto hanno riferito alcuni funzionari della zona euro precisando che l'impegno si concretizzerà entro la riunione dell'Eurogruppo del 10 ottobre.

"Non ci siamo ancora, ci sono ancora alcune questioni pendenti ma le autorità greche sono molto ferme sul fatto che perfezioneranno il tutto entro mercoledì prossimo", spiega un alto funzinoario della zona euro.

Queste tempistiche consentiranno di avere abbastanza tempo perché i ministri delle Finanze della zona euro acconsentano all'esborso entro la riunione del 10 ottobre.

Perché i fondi vengano erogati, la Commissione europea, la Bce, il Fondo di salvataggio della zona euro e il Fondo monetario internazionale dovranno preparare una relazione per il meeting dei ministri delle Finanze che attesti che la Grecia sta rispettando il programma.

"Mi aspetto che l'erogazione venga autorizzata a livello politico", ha detto il funzionario ricalcando il parere espresso da un altro collega.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola "Pagina Italia" o "Panorama Italia" Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia