Bce non ha colpe su crisi banche tedesche, Berlino faccia di più per crescita - Draghi

mercoledì 28 settembre 2016 16:44
 

BERLINO, 28 settembre (Reuters) - La politica monetaria della Banca centrale europea non è responsabile dei problemi che stanno fronteggiando alcune banche tedesche.

E' quanto ha detto il presidente dell'istituto centrale europeo Mario Draghi nel corso di un incontro con i deputati tedeschi, secondo quanto riferito a Reuters da alcuni partecipanti.

Nello stesso incontro il presidente Bce - che non ha voluto commentare la situazione di Deutsche Bank, al centro dei timori dei mercati - ha invitato il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble e i suoi colleghi della zona euro a fare di più per la crescita, tramite misure fiscali e riforme strutturali.

In questo modo, ha detto Draghi, si potrà uscire dall'attuale fase contraddistinta da bassi tassi d'interesse, di cui la Bce è fautrice e che è fortemente criticata in Germania.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama Italia" Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia