BORSE EUROPA in ripresa dopo minimo 1 settimana, peggiorano bancari

martedì 27 settembre 2016 10:50
 

INDICI                           ORE 10,37   VAR %    CHIUS 2015
 EUROSTOXX50                      2986,67     0,36     3267,52
 STOXX EUROPE 600                 340,57      0,17     365,81
 STOXX BANCHE                     138,35      0,08     182,63
 STOXX OIL&GAS                    272,04      -0,58    262,31
 STOXX ASSICURAZIONI              233,06      -0,36    285,56
 STOXX AUTO                       475,18      -0,29    565,06
 STOXX TLC                        295,74      0,51     347,10
 STOXX TECH                       364,03      0,11     355,86
            
    LONDRA, 27 settembre (Reuters) - Borse europee in ripresa stamani, dopo il
minimo da una settimana toccato ieri, sulla scia dei guadagni delle piazze
asiatiche galvanizzate dopo il primo dibattito tv tra i candidati alla
presidenza Usa, Hillary Clinton e Donald Trump, che i mercati hanno letto come
una vittoria della ex first lady.
    Molti investitori sembrano preferire la candidata democratica mentre sono in
pochi fare previsioni su come una vittoria del tycoon repubblicano potrebbe
incidere sul commercio internazionale e sull'economia interna statunitense.
Secondo un sondaggio della Cnn per il 62% degli intervistati Clinton ha avuto la
meglio, contro il 27% che ha indicato Trump.
    L'indice paneuropeo STOXX 600 alle 10,40 italiane guadagna lo 0,36%
a 340,49 punti.
    Per quanto riguarda le singole piazze, l'indice britannico FTSE 100 
è sostanzialmente piatto, il tedesco DAX è poco sopra la parità e il
francese CAC 40 guadagna lo 0,3%. 
    ** L'indice STOXX Europe 600 Banking viaggia sulla parità,
assottigliando il guadagno di inizio seduta. Il peggiore è l'indice STOXX
OIL&GAS che perde oltre mezzo punto.
    ** Deutsche Bank perde lo 0,20% restando a minimi record mentre
Commerzbank lascia sul terreno circa un punto e mezzo dopo
l'indiscrezione stampa di ieri di circa 9.000 esuberi da gestire nei prossimi
anni nell'ambito di una piano di ristrutturazione.     
    ** Particolarmente vivace la merchant bank britannica Close Brothers
 che dopo aver guadagnato fino al 3,5% sui risultati, perde circa mezzo
punto.
    ** Pesante perdita di circa il 3,5% per il produttore e distributore
britannico di materiali per idraulica e riscaldamento Wolseley che, a
causa delle condizioni del mercato, ha annunciato la chiusura di 80 centri di
distribuzione in UK e il taglio fino a 800 posti di lavoro.
    
    
    
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia