BORSA TOKYO chiude in ribasso su yen forte, occhi su politica Usa

lunedì 26 settembre 2016 08:34
 

TOKYO, 26 settembre (Reuters) - Il mercato azionario giapponese ha chiuso oggi in calo, in seguito al rafforzamento dello yen e alla debolezza di Wall Street, mentre gli investitori si concentrano sugli sviluppi della campagna elettorale negli Stati Uniti e del prossimo dibattito tv tra Hillary Clinton e Donald Trump.

L'indice Nikkei ha perso l'1,25% a 16.544,56 punti, il più ampio Topix l'1,02%.

Secondo gli operatori la maggior parte degli investitori sono rimasti ai margini, in attesa del dibattito di stasera (le 3 di martedì in Italia).

"Probabilmente non ci sarà alcun risultato riguardante direttamente il mercato giapponese, ma gli investitori vogliono sapere come si muoveranno i mercati valutari. Qualsiasi cosa che possa scatenare i timori di un rafforzamento dello yen è negativa per l'azionario", osserva Takuya Takahashi, strategist di Daiwa Securities.

"Se la popolarità di Trump cresce, l'incertezza per i mercati finanziari Usa e globali aumenterà. Ma neanche le politiche di Clinton sarebbero particolarmente positive per il mercato giapponese", dice ancora Takahashi, segnalando che entrambi i due candidati sono contrari alla ratifica del trattato Tpp (Trans-Pacific Partnership) che riguarda 12 paesi dell'area Asia-Pacifco, Giappone compreso.

Oggi i titoli dell'export giapponese hanno poi risentito del calo del dollaro sullo yen, in particolare Honda Motor e Advantest. Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia