Société Générale, risarcimento danni dovuto da Kerviel ridotto a 1 milione di euro

venerdì 23 settembre 2016 14:19
 

VERSAILLES, 23 settembre (Reuters) - La corte d'appello di Versailles ha condannato oggi l'ex-trader Jérome Kerviel a pagare un milione di euro tra danni e interessi a Société Générale, un risarcimento molto ridotto rispetto ai 4,9 miliardi chiesti nel giudizio di primo grado, poi annullato.

Il presidente della corte ha detto che Kerviel è ritenuto "parzialmente responsabile del pregiudizio causato" alla società.

Il procuratore generale aveva chiesto, lo scorso 17 giugno, di respingere integralmente la richiesta di risarcimento della banca, ritenendola responsabile del mancato controllo sulle azioni del trader.

Kerviel, 39 anni, è stato condannato a tre anni di reclusione nell'ottobre 2010 per una frode da 4,9 miliardi di euro sul trading di derivati nel 2008.

La decisione, che ora potrebbe arrivare in Cassazione, solleva dubbi relativamente alle conseguenze per Société Générale in materia fiscale.

Il segretario di Stato al Bilancio ha detto di voler conoscere le motivazioni della sentenza prima di prendere una decisione relativamente alla situazione fiscale della banca, che ha beneficiato di una deduzione fiscale di 2,2 miliardi in seguito all'affare 'Kerviel' e alla perdita eccezionale di 4,9 miliardi di euro nel 2008.

L'avvocato della società ha detto di non essere preoccupato delle eventuali decisioni del ministero.

Intorno alle 14,10, il titolo perde l'1,3%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia