RPT-Regolatori Ue si aspettano che Mps chieda aiuto allo Stato - fonti

venerdì 23 settembre 2016 10:39
 

(Ripete senza variazioni storia andate in rete ieri)

* La banca toscana punta a raccogliere 5 mld in aumento capitale

* Autorità temono che la raccolta di mezzi freschi non basti

* Aiuti di Stato riaprono questione su perdite per obbligazionisti

di John O'Donnell

LONDRA, 22 settembre (Reuters) - I regolatori europei si aspettano che il Monte dei Paschi di Siena si debba rivolgere allo Stato per un sostegno, anche se questa mossa incontrerebbe una forte resistenza in Italia se dovesse implicare di imporre perdite per gli obbligazionisti.

Lo riferiscono tre funzionari della zona euro a conoscenza della situazione.

A meno di due mesi dall'annuncio di un piano che prevede un aumento di capitale fino a 5 miliardi di euro, essendo finita ultima delle 51 banche sottoposte all'esercizio di stress europeo, per Mps c'è una crescente preoccupazione tra i regolatori europei che la richiesta di mezzi freschi sul mercato non abbia successo.

Mentre la banca è determinata a portare avanti l'aumento di capitale, se l'operazione fosse deludente l'istituto resterebbe con una carenza di capitale. Ora le autorità europee stanno considerando se possa esserci un supporto pubblico dopo che i banchieri hanno parlato di un interesse tiepido per l'operazione.   Continua...