Wells Fargo, AD accetta responsabilità per pratiche "non etiche"

martedì 20 settembre 2016 17:58
 

WASHINGTON, 20 settembre (Reuters) - L'AD di Wells Fargo & Co John Stumpf si è scusato per l'apertura da parte della banca di 2 milioni di conti 'fantasma' che potevano generare commissioni a favore dell'istituto.

"Accetto piena responsabilità per tutte le pratiche di vendita contrarie all'etica professionale", ha detto parlando alla commissione bancaria del Senato.

Il board della banca sta esaminando quali azioni intraprendere contro dirigenti del gruppo, ha aggiunto.

All'inizio del mese l'istituto ha deciso di pagare 190 milioni di dollari di sanzioni e versamenti ai clienti nell'ambito di una causa relativa alla creazione, da parte di dipendenti della banca, di conti di credito, di risparmio e di altro tipo senza che il cliente ne fosse a conoscenza.

Wells Fargo ha riconosciuto che i dipendenti della banca hanno ingannato i clienti per oltre cinque anni e in questo periodo circa 5.000 persone sono state licenziate.

Ex dipendenti della banca hanno detto di essersi trovati sotto intensa pressione per aprire nuovi conti per ogni cliente dell'istituto.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia