BORSA MILANO rimbalza con banche e lusso, resta al palo Mps

lunedì 19 settembre 2016 12:50
 

MILANO, 19 settembre (Reuters) - Piazza Affari chiude la mattinata in buon rialzo, in linea con il resto d'Europa dopo i ribassi di venerdì.

"Il rimbalzo di oggi è favorito dalla buona chiusura delle borse asiatiche, ma l'attenzione degli investitori è rivolta interamente alle decisioni sui tassi che prenderanno Fed e BoJ nei prossimi giorni", dice un trader.

Aiuta anche l'andamento positivo dei futures sugli indici Usa.

Intorno alle 12,45 il FTSEMib sale dell'1,45%, l'indice europeo FTSEurofirst 300 dell'1%.

** Rimbalzano le banche, il settore che più aveva sofferto nella scorsa seduta dopo la maxi-multa Usa a Deutsche Bank. UNICREDIT sale del 4% (-5,8% venerdì), INTESA SP avanza di quasi il 3%. Bene anche BPER e CREVAL aiutate dal "buy" assegnato da Ubs.

** Resta al palo, invece, MPS che dopo aver perso più del 9% venerdì ha tentato in avvio la strada del rimbalzo. Ora perde lo 0,5% a 0,2010 euro dopo aver rinnovato in mattinata i minimi storici a 0,2002 euro. "Finché non ci sarà chiarezza sul piano del nuovo AD e sulle modalità della ricapitalizzazione è difficile che cambi l'orientamento del mercato", commenta un operatore.

** Acquisti sul settore lusso con FERRAGAMO in rialzo del 3% dopo la promozione a "buy" di Bofa Merrill Lynch e con MONCLER a +3,3% nel giorno di ingresso nell'indice Stoxx Europe 600 dopo le forti perdite di venerdì. In controtendenza BRUNELLO CUCINELLI e TOD'S.

** ENI tonica (+2%), spinta dal rialzo dei prezzi del petrolio che premia tutto il settore oil.

** Trascutata TELECOM.   Continua...