BORSA USA incerta, domina nervosismo su attese rialzo tassi

lunedì 12 settembre 2016 16:30
 

12 settembre (Reuters) - Wall Street si muove incerta a meno di un'ora dall'avvio in un clima di nervosismo per la possibilità di una stretta monetaria già nella riunione della Federal Reserve della prossima settimana, che le ultime dichiarazioni dei funzionari dell'istituto centrale non hanno placato.

Alcuni banchieri della Fed hanno accennato a un possibile rialzo dei tassi di interesse nel meeting del 20 e 21 settembre. L'ultimo è stato il presidente della Fed di Atlanta Dennis Lockhart che oggi ha dichiarato che serve una "seria discussione".

Tuttavia, il numero uno della Fed di Minneapolis Neel Kashkari ha detto alla Cnbc di non vedere particolare urgenza di agire considerando lo stato di salute dell'economia.

Tra i vari settori quello dei finanziari cede lo 0,7%, in calo per la terza seduta consecutiva. Il comparto, che trarrebbe beneficio da tassi più alti, è salito del 3,2% dal 26 agosto, quando la presidente Fed Janet Yellen ha detto che gli argomenti a favore di un aumento dei tassi di interesse Usa si sono rafforzati.

Gli indici, partiti in territorio negativo, hanno recuperato qualche posizione. Intorno alle 16,15 italiane il Dow Jones sale dello 0,1%, l'S&P 500 dello 0,2% e il Nasdaq dello 0,3%.

Le crescenti attese di una stretta monetaria a settembre venerdì hanno affossato gli indici di Wall Street, che hanno registrato la discesa peggiore dal voto sulla Brexit.

Tra i singoli titoli brilla Perrigo con un balzo del 3,7% dopo che l'investitore attivista Starboard Value ha comunicato di avere una partecipazione del 4,6%.

  Continua...