Germania, surplus commerciale è effetto politiche Bce - Schaeuble

venerdì 9 settembre 2016 11:33
 

BRATISLAVA, 9 settembre (Reuters) - La Germania non ha in programma di ridurre il proprio surplus commerciale, dal momento che la Banca centrale europea non ha modificato la propria politica monetaria, che comprime la forza dell'euro e spinge le esportazioni tedesche.

Lo ha detto il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble, respingendo il suggerimento del presidente della Bce Mario Draghi, che ha invitato Berlino ad utilizzare i margini di manovra presenti nel bilancio federale per ridurre il proprio surplus commerciale.

"Anche prima che la Banca centrale europea decidesse le misure di politica monetaria straordinaria, che hanno anche portato il tasso di cambio dell'euro a scendere in maniera significativa, ho detto che aumenteremo il surplus commerciale", ha detto.

"Se il surplus della zona euro nel suo complesso sale di oltre il 3,6% in totale, uno non dovrebbe essere sorpreso che anche il surplus tedesco salga, se non del 3,6%, del 2%", ha sottolineato Schaeuble prima di incontrare gli altri ministri finanziari della zona euro.

Alla domanda se avesse un piano per ridurre il surplus commerciale tedesco, Schaeuble ha risposto: "Non ho sentito la Bce dire che cambierà la propria politica monetaria".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia