BORSE ASIA-PACIFICO in flessione dopo test nucleare Nord Corea

venerdì 9 settembre 2016 08:51
 

INDICE                       ORE  8,44    VAR %    CHIUS. 2015
 ASIA-PAC.                    454,31       -0,75    411,31
 TOKYO                        16.965,76    0,04     19.033,71
 HONG KONG                    24.201,27    1,18     21.914,40
 SINGAPORE                    2.872,66     -0,75    2.882,73
 TAIWAN                       9.164,88     -1,06    8.114,26
 SEUL                         2.037,87     -1,25    1.800,75
 SHANGHAI COMP                3.084,61     -0,37    2.850,71
 SYDNEY                       5.339,20     -0,86    5.295,86
 MUMBAI                       28.815,16    -0,79    26.117,54
 
    9 settembre (Reuters) - I mercati asiatici sono oggi in calo dopo le notizie
sul nuovo test nucleare effettuato dalla Corea del Nord, mentre resta comunque
l'incertezza sulle prossime mosse della Banca del Giappone, della Federal
Reserve Usa e anche della Banca Centrale Europea, che ieri ha lasciato invariati
tassi e il programma di acquisti degli asset.
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, intorno alle 8,45
perde lo 0,7% a 454,31 punti. L'indice giapponese Nikkei ha chiuso oggi
piatto, dopo aver superato però in corso di seduta (prima della notizia del test
nucleare) la soglia dei 17.000 punti.
    L'inflazione cinese è scesa ad agosto, ai minimi da quasi un anno, spinta
verso il basso dalla riduzione dei prezzi alimentari. Tuttavia dal fronte dei
prezzi alla produzione arrivano conferme del rallentamento del trend
discendente, un ulteriore segnale incoraggiante di stabilizzazione delle
prospettive economiche del Paese. 
    ** HONG KONG è praticamente l'unica piazza positiva della regione e
guadagna oltre l'1,2% (Prada +1,7%), portando l'aumento settimanale al
4% circa, il migliore da due mesi. Pesano in positivo i nuovi afflussi di denaro
dalla Cina continentale. SHANGHAI invece perde quasi il 3%.
    ** SYDNEY perde lo 0,86%, trascinata in basso dai titoli finanziari,
dopo la delusione per la posizione attendista della Bce. L'indice australiano ha
toccato i minimi da luglio.
    ** TAIWAN  ha chiuso in perdita dell'1,1%, SEUL dell'1,25%,
dopo una serie positiva di cinque sedute.
    ** SINGAPORE perde quasi lo 0,8%, soprattutto a causa delle negativa
performance del comparto finanziario e di quello telefonico. Anche MUMBAI
 è in calo (-0,8% circa), soprattutto per l'incertezza delle prospettive
di politica monetaria a livello globale, dicono gli analisti.
        
    
    Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia