BORSA MILANO in lieve rialzo in attesa Bce, balza Mps

giovedì 8 settembre 2016 12:46
 

MILANO, 8 settembre (Reuters) - A metà seduta Piazza Affari prosegue in lieve rialzo, con gli investitori in attesa di conoscere gli esiti della riunione della Bce e di ascoltare il discorso del governatore Mario Draghi.

Intorno alle 12,40 l'indice FTSE Mib sale dello 0,23%, mentre l'europeo FTSEurofirst 300 è piatto. Sulla piazza milanese, volumi per un controvalore di 800 milioni di euro.

** POSTE ITALIANE cede lo 0,9%, risentendo anche del downgrade di Goldman Sachs a 'neutral' da 'buy', sulla scia dei minori rendimenti futuri dei bond italiani che avranno un impatto negativo sul net interest margin di Banco Posta. Una fonte ha confermato indiscrezioni stampa su un interesse di Poste per Pioneer. A questo proposito, due broker ricordano che lo sviluppo delle attività di asset management rientra nelle strategie di sviluppo dichiarate dalla società. Icbpi mette però in evidenza che è necessario valutare quale sarà il ritorno sull'eventuale investimento e le implicazioni su Anima e sottolinea che "altre opzioni strategiche per Pioneer appaiono, allo stato, più probabili". Anche secondo un altro broker italiano, l'interesse di Poste per Pioneer è improbabile.

** Nel giorno in cui si riunisce il Cda per fare il punto della situazione sul piano di ristrutturazione, si mette in evidenza MPS (+3,4%). Morgan Stanley ha alzato il giudizio sul titolo a 'equal weight' da 'underweight', ma solo perchè considerata tale l'incertezza sul futuro della banca e sugli esiti del piano di ristrutturazione da rendere difficile esprimere un giudizio. Anzi il broker sottolinea che la prevalenza del 'no' al referendum costituzionale (visto al 65% di probabilità) potrebbere rendere ancora più complicato il piano di ricapitalizzazione e creare un rischi contagio per l'intero settore a livello europeo. Alcuni quotidiani riportano indiscrezioni sui contenuti del prossimo piano strategico.

** Più in generale positivo tutto il settore bancario, con l'indice degli istituti italiani in rialzo dell'1,15% .

** FIAT CHRYSLER cede circa l'1,2% dopo un improvviso calo con un picco di volumi. Un trader cita le nuove indiscrezioni stampa sulla vicenda dei numeri delle vendite in Nord America. Il comparto a livello europeo cede lo 0,3%.

** In forte rialzo FERRAGAMO (+3,5%).

** Tra i titoli a minore capitalizzazione DMAIL sale di oltre il 12% sulla scia dei conti.

** Balza CHL (+21,5%). Oggi non è consentita l'immissione di ordini senza limite di prezzo.   Continua...