RPT-Risparmio gestito torna in nero a luglio per 3,25 miliardi - Assogestioni

giovedì 8 settembre 2016 11:21
 

MILANO, 8 settembre (Reuters) - Tornano a catalizzare nuovi flussi fondi e gestioni a luglio dopo il segno meno accusato a giugno, mese segnato dalle turbolenza legate al referendum sulla permanenza della Gran Bretagna nell'Unione Europea.

Complice la ripresa dei mercati, le sottoscrizioni hanno interessato i fondi aperti per circa 2,5 miliardi con un preferenza per obbligazionari (1,4 miliardi rispetto a riscatti per circa un miliardo di giugno) e flessibili (1,26 miliardi) secondo i dati preliminari diffusi oggi da Assogestioni.

Riscatti sui monetari per 720 milioni (in decelerazione rispetto a deflussi per circa 2 miliardi del mese precedente), mentre hanno recuperato appeal gli azionari (490 milioni da un rosso per quasi 2 miliardi a giugno) e i bilanciati (144 milioni).

In nero a luglio anche le gestioni per 650 milioni, dopo l'emorragia per 2,47 miliardi di giugno.

Nuovo record per il patrimonio gestito dall'industria che si attesta a 1.896 miliardi di euro.

Venendo ai big del settore, luglio è stato un mese forte per il gruppo Intesa Sanpaolo con afflussi per 1,67 miliardi riconducibili in larga parte a Eurizon Capital.

Pioneer Investments, che la capogruppo UniCredit ha deciso di valorizzare, chiude il mese con deflussi per 925 milioni e un patrimonio gestito di 144,35 miliardi.

La raccolta di Poste Italiane è stata di poco superiore a 26 milioni.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia