RPT-A2A, incontro sindaci prossima settimana, ipotesi proroga patti di un mese

martedì 6 settembre 2016 19:06
 

(Reinvia senza modifiche)

MILANO, 6 settembre (Reuters) - Dovrebbe tenersi settimana prossima l'atteso incontro fra i sindaci di Milano e Brescia, il primo dopo l'elezione di Giuseppe Sala al posto di Giuliano Pisapia, per discutere di una eventuale modifica dei patti parasociali di A2A che va comunque decisa e comunicata entro la fine del mese.

E, visti i tempi un po' stretti, non è da escludere che si vada verso una proroga tecnica di un mese a fine ottobre.

Secondo una fonte politica bresciana, "si sta lavorando per arrivare a un incontro fra Emilio Delbono e Sala la prossima settimana a Milano. Ma il tempo stringe e quindi si potrebbe andare verso una proroga di un mese dei patti".

I comuni detengono congiuntamente, con un controllo paritetico, la multiutility con il 50% più 2 azioni. Il sindaco di Brescia di recente si è detto favorevole alla cessione di una quota intorno al 5% del capitale della superutility lombarda. Bisogna vedere che cosa deciderà Milano. Anche Sala in campagna elettorale aveva aperto a una vendita di una parte della partecipazione detenuta in A2A. Qualunque decisione dovrà passare attraverso una modifica dei patti.

Oggi, intanto, a Brescia, il presidente di A2A Giovanni Valotti e l'AD Valerio Camerano sono stati ricevuti dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in occasione della visita ufficiale nella città. I vertici di A2A, si legge in un comunicato, hanno presentato a Mattarella le principali iniziative internazionali dell'azienda.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia