BORSA USA debole su dollaro forte, male energia, materie prime

mercoledì 31 agosto 2016 16:16
 

31 agosto (Reuters) - L'azionario Usa è debole in avvio a causa del dollaro forte che deprime i titoli legati a energia e materie prime.

Gli investitori attendono il dato sull'occupazione che sarà diffuso venerdì e che potrebbe dare indicazioni utili sulla tempistica del prossimo rialzo dei tassi della Fed.

Il presidente della Fed di Boston Eric Rosengren, che ha diritto di voto, oggi ha dichiarato che la banca centrale si sta avvicinando agli obiettivi fissati su occupazione e inflazione e che un rialzo dei tassi può aiutare l'economia.

Intanto l'Adp ha diffuso il dato sull'occupazione del settore privato che mostra 177 mila nuovi occupati contro i 175 mila attesi.

** Alle 16,10 il Dow Jones cede lo 0,14%, l'S&P 500 lo 0,18%, il Nasdaq lo 0,10%.

** Palo Alto cede il 7,70% dopo aver annunciato stime sugli utili e i ricavi del trimestre corrente sotto le attese degli analisti.

** Juno Therapeutics per il 4,95% dopo che il broker Btig ha avviato la copertura sul titolo con 'sell'.

** Exxon Mobil cede lo 0,59% e guida i ribassi dell'S&P.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia