BORSE EUROPA a massimi 2 settimane, sale Commerzbank

mercoledì 31 agosto 2016 11:58
 

INDICI                         ORE 11,45   VAR %     CHIUS. 2015
 EUROSTOXX50                    3045,18      0,48     3267,51
 FTSEUROFIRST300                1360,66      0,26     1437,53
 STOXX BANCHE                    144,65      2,13      182,63
 STOXX OIL&GAS                   286,19      0,02      262,31
 STOXX ASSICURAZIONI             233,22      1,47      285,56
 STOXX AUTO                      488,37      0,46      565,06
 STOXX TLC                       300,41      0,46      347,10
 STOXX TECH                      363,42     -0,08      355,86
 
    LONDRA, 31 agosto (Reuters) - Le borse europee oggi segnano un nuovo massimo
da due settimane, con i rialzi di società come la tedesca Commerzbank e la
francese Bouygues che compensano ampiamente le perdite dei minerari.
    L'indice paneuropeo STOXX 600 alle 11,45 italiane guadagna lo 0,27%
a 345,67.
    Per quanto riguarda le singole piazze, l'indice britannico FTSE 100 
scende dello 0,04%, il tedesco DAX dello 0,09% mentre il francese CAC
40 sale dello 0,62%.
    C'è richiesta per i titoli finanziari. Secondo gli analisti, però, gli
investitori sono riluttanti a prendere scommesse importanti prima di una serie
di dati economici in arrivo dagli Stati Uniti, che potrebbero fornire
indicazioni sui tempi di un aumento dei tassi di interesse Usa.
    ** Commerzbank guadagna oltre il 3,8%, dopo che il tedesco Manager
Magazin ha scritto che Deutsche Bank aveva preso in considerazione una fusione.
Ipotesi oggi smentita dall'AD di Deutsche Bank, John Cryan, raffreddando seppur
solo provvisoriamente gli acquisti sul titolo Commerzbank. Cryan ha anche detto
che l'Europa ha bisogno di più fusioni tra banche perché il settore divenga più
profittevole.
    ** Deutsche Bank sale di quasi il 2,6%, l'assicuratore olandese
Aegon di quasi il 4,7%.
    ** Il titolo Bouygues guadagna circa il 4%: il gruppo industriale
francese ha nominato due nuovi vice AD e ha ribadito l'impegno a migliorare la
redditività quest'anno dopo un incremento degli utili nel primo semestre grazie
a una migliore performance della divisione telefonica.
    ** In territorio negativo il settore minerario, che perde l'1,25%
sulla scia del calo dei prezzi dei metalli. I titoli Anglo American,
Fresnillo, BHP Billiton e Rio Tinto perdono tra il 2,1%
e il 2,4%.
    ** Tonfo per Grafton : il distributore di materiali da costruzione
lascia sul terreno quasi il 10,7% dopo avere annunciato i risultati del primo
semestre e aver detto che la domanda in Gran Bretagna è relativamente piatta
dopo il voto per la Brexit.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia