BORSE EUROPA in calo, pesano farmaceutici, minerario e fiducia Germania

giovedì 25 agosto 2016 12:14
 

INDICI                                ORE 11,57   VAR %    CHIUS 2015
  EUROSTOXX50                          2.988,18    -0,68    3.019,00
  FTSEUROFIRST300                      1.346,25    -0,72    1.316,39
  STOXX BANCHE                         138,66      -0,65    194,21
  STOXX OIL&GAS                        281,69      -0,60    335,00
  STOXX ASSICURAZIONI                  227,41      -1,11    228,22
  STOXX AUTO                           478,91      -1,30    481,95
  STOXX TLC                            299,66      -0,26    297,60
  STOXX TECH                           357,37      -0,68    290,51
 LONDRA, 25 agosto (Reuters) - Le borse europee sono in calo trascinate al
ribasso dai titoli farmaceutici e del settore minerario.
    L'indice europeo STOXX 600, che ieri ha chiuso in rialzo, oggi alle
11,14 cala dello 0,88%, con tutti i comparti accompagnati dal segno meno.
    Sulle aspettative degli investitori pesano anche i dati, al di sotto delle
previsioni, della fiducia delle imprese tedesche in agosto e le attese per il
tradizionale appuntamento informale dei banchieri centrali a Jackson Hole nello
stato del Wyoming, dove è atteso per domani l'intervento del presidente della
Fed, Janet Yellen.
    ** Brillano i titoli del gruppo svizzero Sunrise communications,
malgrado l'andamento del fatturato in calo, ma inferiore alle attese. La società
ha anche confermato gli obiettivi per l'anno.
    ** Glencore perde anche oggi intorno al 4%, dopo aver annunciato ieri 
risultati al di sotto delle attese.
    ** I titoli del gruppo della distribuzione Ahold crescono sopra l'1%
dopo che la società ha informato di risultati per il secondo trimestre sopra le
aspettative.
    Indiscrezioni di stampa hanno fatto balzare i titoli di Gfk Il
settimanale  tedesco WirtschaftsWoche ha scritto che gli azionisti di
maggioranza stanno pensando ad una fusione o a una possibile vendita: dopo una
crescita del 9% le azioni viaggiano ancora oltre il 5%.
    
    
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche
su www.twitter.com/reuters_italia