BORSA MILANO positiva, bene Mps e altre banche, al palo difensivi

martedì 9 agosto 2016 12:08
 

MILANO, 9 agosto (Reuters) - Piazza Affari prosegue in moderato rialzo una classica seduta estiva, con pochi scambi e spunti limitati.

La fiammata iniziale dei finanziari ha perso un po' di vigore, ma il settore continua a registrare una prevalenza di acquisti.

** Attorno alle 12, l'indice FTSE Mib guadagna lo 0,5% circa, l'AllShare lo 0,4% circa e il MidCap lo 0,2% circa. Volumi per un controvalore di circa 500 milioni di euro. Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 sale dello 0,2% circa.

** I futures sugli indici di Wall Street fanno pensare ad un avvio di seduta all'insegna dell'incertezza.

** Banche positive: il paniere italiano sale dell'1% circa. All'indomani dell'annuncio che il fondo Atlante 2 ha superato la dimensione minima degli impegni formali prevista dal regolamento per avviare l'operatività, raccogliendo adesioni per un importo pari 1,715 miliardi di euro, MONTEPASCHI marcia a ritmo sostenuto.

** Bene anche UNICREDIT, POPOLARE EMILIA ROMAGNA e UBI BANCA.

** Non sembra perdere slancio la speculazione, alimentata da articoli di stampa, su presunte mosse di Vincent Bollorè per mettere le mani, attraverso MEDIOBANCA e in alleanza con Axa, su GENERALI. "Speculazioni su un'operazione Axa-Generali non sono nuove", si legge in una nota di Icbpi, "E riflettono l'interesse della compagnia francese per il mercato italiano. Allo stato, tuttavia, vediamo difficoltà di ordine sia regolamentare, sia politico, a maggior ragione alla luce del contenzioso che si è recentemente aperto tra Vivendi e Mediaset".

** A proposito di MEDIASET, impatto nullo (il titolo è in calo) dell'intervista del presidente di Fininvest, Marina Berlusconi, in cui parla del rafforzamento del gruppo dopo la cessione del Milan.   Continua...