Banco Popolare esclude revisione target Bce su coverage per fusione Bpm - AD

venerdì 5 agosto 2016 20:02
 

MILANO, 5 agosto (Reuters) - L'AD di Banco Popolare , Pier Francesco Saviotti è pienamente convinto che l'istituto possa rispettare gli obiettivi fissati dalla Bce sulle coperture dei crediti deteriorati nell'ambito del piano di fusione con la Bpm e esclude che ci possano essere dei ritocchi a questi target.

"Non abbiamo alcun dubbio che arriveramo al 62% (per le sofferenze) e al 49% (sul totale dei crediti deteriorati) quando faremo la fusione", ha detto Saviotti nel corso della conference call con gli analisti sui risultati del primo semestre.

"Non c'è alcuna possibilita che possano essere ritoccate le richieste fatte, che sono impegnative ma che stiamo fronteggiando e che rispetteremo", ha aggiunto.

A fine giugno Banco Popolare ha evidenziato una copertura delle sofferenze del 59,3% e del 45,6% dell'aggregato totale dei crediti deteriorati.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia