Creval, utile netto sem1 in calo del 62% a 19 mln, CET1 al 13,1%

venerdì 5 agosto 2016 18:04
 

MILANO, 5 agosto (Reuters) - Credito Valtellinese chiude il primo semestre 2016 con un utile di 19,1 milioni di euro, in riduzione del 62,4% circa rispetto allo stesso periodo dell'anno.

Le rettifiche su crediti e altre attività finanziarie, pari a 152 milioni, sono in calo rispetto ai 158 milioni del primo semestre del 2015, ma ad un livello che "rimane tuttora importante con il chiaro obiettivo di riallineare i livelli di coverage, anche in vista di ulteriori operazioni di cessione sul mercato, possibilmente entro l'anno in corso", in linea con quanto pianificato con la Banca d'Italia.

A questo proposito la banca ha finalizzato la cessione di Npl per circa 430 milioni di euro di gross book value, pari all'8% circa dei crediti deteriorati lordi a fine giugno.

E' in corso inoltre un ulteriore processo di valorizzazione di "unlikely to pay" per circa 180 milioni di euro di gross book value.

I crediti deteriorati, al netto delle rettifiche, ammontano a 3,3 miliardi (-1,6% da fine dicembre), con un coverage ratio complessivo del 37,8%, in calo dal 40,3% di fine dicembre per effetto delle cessioni.

Nel dettaglio, le sofferenze nette si attestano a 1,2 miliardi di euro, con una copertura al 52,8%, le inadempienze probabili sono pari a 1,8 miliardi, coperte al 25,1%.

Il Cet 1 fully loaded è al 13,1%.

Sul fronte del risultato economico, il margine di interesse si attesta a 211 milioni, in calo di oltre l'11%, e l'attività di trading segna un calo del 29,5% a 36 milioni circa.

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia