Carige, sem1 in perdita per oltre 200 mln dopo forti rettifiche, CET1 stabile

venerdì 5 agosto 2016 15:05
 

MILANO, 5 agosto (Reuters) - Banca Carige chiude il primo semestre 2016 con una perdita netta di 206,1 milioni, da un utile di 16,4 milioni dell'anno scorso, influenzata dall'elevate incidenza delle rettifiche sui crediti pari a 344,5 milioni a seguito della verifica della Bce.

Sul risultato incide anche, spiega una nota, l'integrale svalutazione dell'avviamento della controllata Banca Cesare Ponti per 19,9 milioni di euro.

Il CET1 è al 12,2%, sostanzialmente stabile da fine marzo.

Sale la copertura di crediti deteriorati come già anticipato lo scorso 29 giugno in occasione della presentazione del piano strategico 2016-20 chiesto dalla Bce.

In particolare, il portafoglio crediti deteriorati si attesta a 7 miliardi lordi con coverage in aumento di 3,2 punti percentuali su dicembre 2015 al 45,6%.

Le sofferenze si attestano a 3,7 miliardi lordi (1,4 miliardi netti) con una copertura stabile al 60,7% (60,4% a dicembre 2015); le inadempienze probabili ammontano a 3,1 miliardi lordi (2,2 miliardi netti) con coverage che sale al 30,1% da 24,2%.

Il margine di interesse è pari a 161,7 milioni, in flessione del 5,3%.

La finanza contribuisce con un utile di 44,7 milioni (+96,7% rispetto al primo semestre 2015), riconducibile principalmente al trading titoli; il dato include componenti non ricorrenti per 6,6 milioni (cessione partecipazioni detenute in CartaSì e Visa Europe).

Quanto al piano strategico incentrato sulla cessione delle sofferenze (1,8 mld al 2017, di cui 900 milioni entro la fine del secondo semestre), Carige fa sapere di avere iniziato la strutturazione della cessione di una tranche del portafoglio sofferenze.   Continua...