Bpm, prezzi cessione Npl Mps non può essere "new normal" - Castagna

giovedì 4 agosto 2016 18:49
 

MILANO, 4 agosto (Reuters) - I prezzi di cessione degli Npl previsti nel piano di Mps, non possono essere presi come una situazione di "nuova normalità" vista la sitazione di emergenza in cui si trova la banca senese.

Lo ha detto l'AD di Bpm, Giuseppe Castagna, nel corso della conference call con gli analisti sui risultati del primo semestre.

"Sono stufo di pensare che ogni cifra che esce diventi un benchmark. Ogni banca ha la sua storia, opera in un proprio territorio, ha serie storiche diverse, propri clienti", dice l'AD.

"Rifiuto di credere che si possa applicare come 'new normal' qualcosa applicata in emergenza per una banca in posizione particolare", ha aggiunto.

Castagna conferma il piano di smaltimento degli Npl elaborato nell'ambito del piano di fusione con Banco Popolare e che prevede cessione di 8 miliardi di sofferenze lorde al 2018.

"Non ci sogniamo di svendere in nostri asset", dice Castagna.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia