Parmalat, bene semestre, nessuna pretesa risarcitoria su acquisizione Lag

venerdì 29 luglio 2016 18:19
 

MILANO, 29 luglio (Reuters) - Parmalat chiude il semestre con un margine operativo lordo di 171,6 milioni di euro (+1,3%, nonostante l'effetto negativo determinato dalla svalutazione della valuta venezuelana.

A cambi e perimetro costanti ed escludendo il Venezuela, si legge in una nota, la variazione risulta in aumento di 19,5 milioni (+12%) grazie soprattutto al miglioramento registrato negli Stati Uniti e in Europa.

Il fatturato netto si attesta a 2.991,1 milioni, in aumento di 1%. La variazione a tassi di cambio costanti e perimetro omogeneo - ottenuto escludendo i risultati delle attività acquisite in Brasile (Elebat), in Messico (Gruppo Esmeralda) e in Australia (Longwarry e attività relative a yogurt e dairy dessert) - ed escludendo i risultati della consociata venezuelana, risulta in aumento di 59,4 milioni (+2,3%) con un contributo positivo delle aree America Latina, Africa e Nord America.

L'utile del periodo è di 45,4 milioni, in aumento di 6,9 milioni. A perimetro e cambi costanti ed escludendo le controllate venezuelane, l'utile risulta in aumento del 59,3%.

Per il 2016 Parmalat conferma la stima di una crescita del fatturato netto di circa il 5% e del margine operativo lordo di circa il 10%.

Il Cda ha esaminato anche il parere reso dal Comitato per le Operazioni con Parti Correlate sull'esercizio (o meno) dei diritti derivanti dalla clausola del contratto di acquisto di LAG dalla controllante.

Il Comitato ha espresso all'unanimità il parere che non si configurano i presupposti per l'esercizio dei diritti derivanti dalla clausola non essendo "risultate irragionevoli le informazioni prospettiche fornite dal venditore B.S.A., che detiene, attraverso Sofil, una partecipazione pari all'87,63% di Parmalat".

Il Cda, sulla base del Parere del Comitato, ha deliberato a maggioranza, con il voto contrario di Umberto Mosetti, di non azionare alcuna pretesa risarcitoria o indennitaria per danni da informazioni prospettiche non ragionevoli.

Il comunicato integrale al sito www.1info.it

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia