BUZZ BORSA-Mps e Banca Carige in forte lettera, mercato punisce incertezza

lunedì 25 luglio 2016 10:03
 

** In una seduta poco mossa e con volumi "vacanzieri", il mercato preferisce alleggerirsi sui titoli bancari ritenuti più fragili come MPS e BANCA CARIGE.

** Secondo Luca Comi di Icbpi il rapporto "bassissimo" tra prezzo e patrimonio netto tangibile di Mps "continua a riflettere i dubbi degli investitori sulla reale consistenza dell'attivo, sui costi della dismissione di una parte significativa degli Npl e sulle necessità di ulteriore rafforzamento patrimoniale". L'analista tiene in sospeso il rating sul titolo, "a seguito della scarsa visibilità su una serie di fattori cruciali per la sua performance di mercato".

** Su Banca Carige pesano le dichiarazioni del presidente Giuseppe Tesauro che, sull'eventualità di un aumento di capitale chiesto da Bruxelles, si è limitato a dire "vedremo se sarà necessario, se lo sarà l'assemblea degli azionisti lo deciderà".

** Alle 9,55 Mps cede il 7,05% a 0,29 euro con volumi trascurabili. Banca Carige perde il 4,49% a 0,332 euro sempre con volumi non significativi. L'indice italiano dei bancari cede lo 0,25%, quello europeo guadagna lo 0,14%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia