BORSE ASIA-PACIFICO in rialzo grazie a flussi capitali, petrolio

giovedì 21 luglio 2016 08:37
 

INDICE                        ORE  8,27    VAR %    CHIUS. 2015
 ASIA-PAC.                     434,92       0,45     411,31
 TOKYO                         16.810,22    0,77     19.033,71
 HONG KONG                     22.107,70    1,03     21.914,40
 SINGAPORE                     2.937,88     -0,27    2.882,73
 TAIWAN                        9.056,56     0,54     8.114,26
 SEUL                          2.012,22     -0,16    1.800,75
 SHANGHAI COMP                 3.041,02     0,43     2.850,71
 SYDNEY                        5.512,40     0,43     5.295,86
 MUMBAI                        27.902,92    -0,05    26.117,54
 
    21 luglio (Reuters) - I mercati dell'area Asia-Pacifico sono in rialzo, ai
massimi da almeno nove mesi, grazie a un aumento del flusso di capitali e a una
ripresa globale dei prezzi petroliferi, mentre il dollaro resta stabile sulla
scommessa crescente che la Federal Rserve potrebbe alzare i tassi d'interesse
già da settembre. 
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,27 guadagna
lo 0,45%. La borsa giapponese ha chiuso in rialzo, segnando +0,77%.
    "Gli investitori sono ottimisti sulle prospettive dell'equity asiatico
rispetto ai mercati sviluppati e nonostante la prolungata incertezza
geopolitica, dunque stiamo consigliando ai clienti di comprare", dice uno
strategist di una banca statunitense a Hong Kong.
    I flussi di capitali verso i mercati emergenti la scorsa settimana hanno
toccato il massimo livello da quasi tre anni a questa parte, secondo l'ultimo
rapporto dell'Istituto di Finanza Internazionale.
    Intanto, il petrolio è in rialzo, con il Brent a quota 47,49 dollari
al barile e il greggio Usa a 46,04.
    A contrastare l'appetito per il rischio, comunque, pesa la decisione del
presidente turco Tayyip Erdogan di proclamare lo stato di emergenza per tre
mesi, mentre si intensifica la repressione contro migliaia di membri delle forze
di sicurezza, del sistema giudiziario, di quello accademico e
dell'amministrazione civile dopo il fallito golpe del 15 luglio.
    ** SHANGHAI oggi guadagna oltre lo 0,5%, grazie alla caccia ai
titoli più a buon mercato dopo le ultime sedute negative. Secondo gli analisti,
comunque, senza segnali più chiaramente positivi dall'economia sarà difficile
per l'indice crescere sopra l'attuale livello di 3.000 punti.
    ** HONG KONG è in rialzo dell'1% circa, con Prada che
guadagna quasi il 4%. 
    ** TAIWAN ha chiuso con un guadagno dello 0,5% grazie a Wall Street
e anche ai dati sull'export, che pur se in calo da 15 mesi comunque registrano
un rallentamento della caduta, soprattutto rispetto alle attese.
    ** SEUL è invece leggermente negativa, perde lo 0,16%, a causa
soprattutto della vendita di azioni da parte degli investitori istituzionali per
fare cassa.
    ** SYDNEY chiude in rialzo dello 0,4%, continuando a puntare sulla
speranza di nuovi interventi di quantitative easing. 
    
    
    Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia