BORSE ASIA-PACIFICO in calo, greggio estende perdite

martedì 19 luglio 2016 08:55
 

INDICE                        ORE  8,50    VAR %    CHIUS. 2015
 ASIA-PAC.                     431,62       -0,37    411,31
 TOKYO                         16.723,31    1,37     19.033,71
 HONG KONG                     21.692,04    -0,51    21.914,40
 SINGAPORE                     2.911,48     -0,59    2.882,73
 TAIWAN                        9.034,87     0,30     8.114,26
 SEUL                          2.016,89     -0,21    1.800,75
 SHANGHAI COMP                 3.031,40     -0,40    2.850,71
 SYDNEY                        5.451,30     -0,13    5.295,86
 MUMBAI                        27.727,00    -0,07    26.117,54
 
    
    19 luglio (Reuters) - I mercati dell'area Asia-Pacifico sono oggi in calo,
con la caduta dei prezzi petroliferi che raffredda l'entusiasmo per la chiusura
da record di Wall Street, spingendo gli investitori alle prese di profitto dopo
i recenti guadagni.
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,50 guadagna
lo 0,37%. La borsa giapponese ha chiuso invece in netto rialzo, segnando +1,37%.
    Ieri i prezzi del petrolio hanno perso l'1% e oggi la pressione al ribasso
persiste. Il greggio Brent perde lo 0,25% a 46,84 dollari al barile,
dopo che ieri ha perso l'1,4%. Il greggio Usa perde lo 0,12%, a 45,12 dollari,
nel corso della notte aveva perso l'1,6%.
    Il dollaro è retrocesso rispetto ai massimi da tre settimane contro lo yen,
la cui debolezza ha comunque aiutato la borsa giapponese oggi.
    ** SHANGHAI perde quasi lo 0,5%, mentre gli investitori tengono
d'occhio la situazione prolungata di incertezza economica e la moneta locale, lo
yuan, staziona comunque al di sopra di un livello di supporto importante dal
punto di vista psicologico. 
    Secondo gli analisti l'aumento a sorpresa del Pil nel secodo trimestre non
ha rassicurato gli investitori. L'indice CSI300 delle blue chip di Shanghai e
Shenzen perde lo 0,65%.
    ** HONG KONG perde lo 0,56%, con Prada che scende di quasi
il 3%. Secondo gli analisti, è in corso una presa di profitti dopo che la scorsa
settimana si è registrato il miglior andamento settimanale in oltre un anno.
    ** TAIWAN ha chiuso ancora in rialzo, +0,3%, alla vigilia del dato
di domani sugli ordini per l'export atteso ancora una volta in calo (sarebbe il
15esimo mese consecutivo)
    ** SEUL perde invece terreno dopo sette sedute positive e segna
-0,2%: una pausa attribuita alle prese di profitto da parte degli investitori
istituzionali.
    ** SYDNEY perde lo 0,18%, con gli investitori che hanno deciso di
passare all'incasso dopo una lunga serie di sedute positive.
    
    
    Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su
www.twitter.com/reuters_italia