Rcs, piena migrazione da Opa a Opas non esaurirebbe cassa Cairo Comm.

lunedì 18 luglio 2016 12:48
 

MILANO, 18 luglio (Reuters) - Anche se tutti gli azionisti di Rcs che hanno aderito all'Opa, sconfitta, di Bonomi e soci decidessero di migrare all'Opas, vincitrice, di Cairo Communication, la società di Urbano Cairo potrebbe pagare la componente in contanti attingendo alla cassa senza esaurirla completamente e senza utilizzare la linea di credito concessa ad hoc da Intesa Sanpaolo.

"Ad oggi in base alle azioni apportate, la parte cash dell'offerta (0,25 euro per azione) ci costa poco meno di 65 milioni. All'altra offerta ha aderito circa il 13% del capitale Rcs. Se migrassero tutte le azioni, sarebbero altri 17 milioni circa, per un totale di 80,6 milioni di euro. Cairo avrebbe ancora una parte di liquidità, che al 31 marzo era di 108,6 milioni anche se poi abbiamo distribuito il dividendo. Non dovremmo neanche toccare la linea di credito di Intesa (da 140 milioni)", ha spiegato Urbano Cairo, presidente di Cairo Communication, nel corso dell'assemblea.

(Claudia Cristoferi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia