PUNTO 1-Rcs, Opas Cairo raccoglie ad oggi 9,5% capitale, Opa Bonomi l'1,65%

martedì 12 luglio 2016 19:35
 

(aggiunge valore rettificato opa Bonomi, dettagli, background)

MILANO, 12 luglio (Reuters) - Balzo di adesioni alle due offerte pubbliche su Rcs che finora avevano raccolto un interesse marginale.

Al quart'ultimo giorno dalla chiusura delle offerte, giunte venerdì 8 ai rilanci definitivi, l'Opas di Cairo Communication ha raccolto il 9,5% delle azioni di Rcs (la sua offerta è sul 100% del capitale), mentre la cordata di Andrea Bonomi e soci ha ricevuto adesioni per il 2,14% dell'offerta, ossia del 77,4% del capitale di Rcs. Di fatto si tratta dell'1,65% del capitale di Rcs.

I soci storici di Rcs che partecipano alla cordata di Bonomi (Mediobanca, Diego Della Valle, Pirelli e UnipolSai ) hanno già in mano il 22,6%, mentre Urbano Cairo ha personalmente il 4,7% del gruppo editoriale. Intesa Sanpaolo , alleata di Cairo, ha il 4,2% circa.

In un mercato brillante, Rcs ha chiuso oggi la seduta in rialzo dello 0,82% a 0,987 euro, poco sotto l'euro offerto in contanti dalla cordata Bonomi. Cairo Communication è salita del 2,07% a 4,542 euro; la sua Opas valorizza dunque il titolo di via Rizzoli, ai prezzi di oggi, 1,068 euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia