Rcs, domani scade tempo per rilanci, in busta chiusa a Consob

giovedì 7 luglio 2016 16:43
 

MILANO, 7 luglio (Reuters) - Se i due fronti in gara per il controllo di Rcs decideranno domani di alzare le loro offerte, dovranno mandarle in Consob in busta chiusa dove saranno aperte dopo la chiusura dei mercati.

Lo spiega una fonte vicina a Consob, sottolineando che così sarà garantita una competizione 'al buio' come previsto dalla procedura.

Scade infatti domani a mezzanotte il termine per l'ultimo e definitivo rilancio di Urbano Cairo e della cordata rivale di Bonomi e soci prima della chiusura delle offerte il 15 luglio.

E' possibile però che le modifiche arrivino dopo la chiusura del mercato e che siano rese note già in serata.

Le buste saranno aperte in presenza di un funzionario Consob e dei rappresentanti legali delle due offerte.

Cairo, il primo a muoversi su Rcs di cui possiede direttamente il 4,7%, ha rilanciato finora due volte arrivando a offrire 0,17 azioni della sua Cairo Communication per ogni titolo Rcs, valorizzato quindi ai prezzi di oggi 0,70 euro. La cordata dei soci storici di Rcs Diego Della Valle, Mediobanca, Pirelli e UnipolSai (che insieme hanno il 22,6% di Rcs), affiancati da Investindustrial, hanno inizialmente offerto 0,7 euro cash per poi alzare a 0,8 euro per azione. Rcs tratta oggi a quasi 0,84.

Oggi intanto il cda di Rcs si riunisce; la valutazione sugli eventuali rilanci di domani sarà fatta in un consiglio la prossima settimana, secondo quanto riferisce una fonte vicino alla società.

(Claudia Cristoferi)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia