BORSE ASIA-PACIFICO in recupero, rimane ombra Brexit

giovedì 7 luglio 2016 08:40
 

INDICE                        ORE  8,35    VAR %    CHIUS. 2015
 ASIA-PAC.                     413,77       0,83     411,31
 TOKYO                         15.276,24    -0,67    19.033,71
 HONG KONG                     20.669,14    0,85     21.914,40
 SINGAPORE                     2.859,27     -0,19    2.882,73
 TAIWAN                        8.640,91     0,76     8.114,26
 SEUL                          1.974,08     1,07     1.800,75
 SHANGHAI COMP                 3.020,85     0,12     2.850,71
 SYDNEY                        5.227,90     0,58     5.295,86
 MUMBAI                        27.182,40    0,06     26.117,54
 7 luglio (Reuters) - Borse asiatiche in recupero o piatte, con l'ombra della
Brexit che ancora incombe sugli investitori che devono fare anche i conti con
alcune situazioni e fenomeni locali.
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, intorno alle 8,30
guadagna lo 0,82% a 411,30 punti, mentre l'indice giapponese Nikkei oggi
ha perso lo 0,67%.    
    Sulle borse cinesi si continuano a far sentire le preoccupazioni per la
situazione economica europea, primo mercato dell'export del colosso cinese, dopo
il referendum sull'uscita della Gran Bretagna. Ma si aggiungono anche altre
preoccupazioni: l'indebolimento dello yuan e i dati sull'andamento dei non
performing loan. Le due borse come sempre camminano disallineate: Shanghai si
mantiene intorno alla parità mentre cresce Hong Kong. 
    ** SHANGHAI è piatta, ma l'indice delle blue chip  cala
dello 0,6% facendo registrare il maggior calo dal 24 giugno.
    ** HONG KONG, più legata agli andamenti delle altri mercati mondiali,
si muove al rialzo sostenuta dai titoli energetici.
    ** SYDNEY ha chiuso in recupero malgrado lo stallo politico creatosi
con le elezioni del week-end appena passato che ha portato S&P a rivedere in
negativo l'outlook sul rating sovrano, oggi in tripla A. Andrew Ward, manager di
fondi ad Aurora Funds Management, prevede che ci potranno essere effetti per
l'indice perché è per lo più composto da titoli bancari che risentiranno della
revisione delle prospettive.
    ** Recupera SEUL, che in chiusura supera l'1% aiutata
dall'indebolimento della valuta locale contro il dollaro che ha spinto gli
investitori a ritornare sul mercato in cerca di possibilità di guadagno. Sul
mercato si è fatta sentire la convinzione che la Federal reserve non aumenterà i
tassi quest'anno. 
    ** TAIWAN chiude in territorio positivo ma il mercato rimane sottile
perché permane una diffidenza di fondo circa il superamento della Brexit.
L'isola è minacciata da un tifone che dovrebbe arrivare domani e potrebbe
portare alla chiusura dei mercati, come misura precauzionale. La decisione sarà
resa nota nel pomeriggio.
    ** SINGAPORE piatta sostenuta dalla tenuta del comnparto finanziario.
    
    
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche
su www.twitter.com/reuters_italia