BORSE ASIA-PACIFICO, forti ribassi, torna paura Brexit

mercoledì 6 luglio 2016 08:38
 

INDICE                        ORE  8,30    VAR %    CHIUS. 2015
 ASIA-PAC.                     409,46       -1,37    411,31
 TOKYO                         15.378,99    -1,85    19.033,71
 HONG KONG                     20.398,66    -1,70    21.914,40
 SINGAPORE                     2.864,67     -0,21    2.882,73
 TAIWAN                        8.575,75     -1,61    8.114,26
 SEUL                          1.953,12     -1,85    1.800,75
 SHANGHAI COMP                 3.009,47     0,10     2.850,71
 SYDNEY                        5.197,50     -0,58    5.295,86
 MUMBAI                        27.166,87    -0,41    26.117,54
 6 luglio (Reuters) - Borse asiatiche tutte in forte calo, tranne Shanghai,
sull'onda del riemergere delle preoccupazioni per il dopo Brexit e la capacità
delle banche centrali di sostenere la crescita. 
    L'indice MSCI, che non comprende Tokyo, intorno alle 8,30
cala dello 1,37%, mentre l'indice giapponese Nikkei oggi ha perso
l'1,85%.    
    Le borse cinesi si muovono disallineate con Shanghai che si mantiene intorno
alla parità mentre cala decisamente Hong Kong. Sui mercati pesa anche la
decisione della banca centrale cinese di lasciar deprezzare la valuta locale, al
minimo dal 2010, penalizzando però le borse.
    ** SHANGHAI è piatta. La debolezza della sterlina, spiega Ben Kwong,
responsabile di KGI Asia, "ha aumentato la pressione al ribasso sullo yuan, che
ha trascinato [giù] le borse" sia sull'isola sia sul continente.
    ** HONG KONG, più legata agli andamenti delle altri mercati mondiali,
ha sofferto maggiormente lo scivolone della sterlina. Prada perde il 5,1%.
    ** SYDNEY ha chiuso in netto calo con i titoli bancari e minerari
che hanno fatto registrare le maggiori cadute. La principale banca Australia and
New Zealand Banking Group ha perso l'1,88%. Penalizzate anche le azioni
di BHP Billiton e Rio Tinto, che hanno perso rispettivamente
il 2 e il 4%. Sulla borsa, secondo Angus Nicholson, analista a IG, è arrivato
anche l'eco dei tonfi di Monte dei paschi.
    ** Negativa anche SEUL, che in chiusura sfiora il 2%. Allo scivolone
dell'indice si accompagna anche la flessione (-0,9) della valuta locale. Le
vendite dei titoli si sono accelerate in chiusura di borsa.
    ** TAIWAN ha chiuso la seduta in calo sull'onda dei mercati
dell'area. L'indice del comparto elettronico ha perso l'1,5%, mentre il
comparto finanziario ha lasciato sul terreno l'1,4%. I titoli del
settore trasporti sono andati giù dell''1,5%.
    
    
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche
su www.twitter.com/reuters_italia