UniCredit, a Ghizzoni 5 mln a cessazione rapporto più 4,37 mln differiti in 5 anni

giovedì 30 giugno 2016 19:08
 

MILANO, 30 giugno (Reuters) - Il ceo uscente di UniCredit Federico Ghizzoni percepirà 5 milioni di euro alla cessazione del rapporto più altri 4,37 milioni differiti in cinque anni tra contanti e azioni.

Lo dice una nota della banca aggiungendo che Ghizzoni, su richiesta dell'azienda, ha dato la sua disponibilità a fornire il proprio contributo come direttore generale "in un'ottica di adeguata business continuity e passaggio di consegne" fino al 31 dicembre 2016.

Il 12 luglio, quando Ghizzoni lascerà il suo incarico nel Cda con la nomina del nuovo Ceo Jean-Pierre Mustier, gli verrà riconosciuta la remunerazione del rapporto di amministrazione fino alla naturale conclusione nell'aprile 2018 per complessivi 866.729 euro.

L'accordo prevede inoltre il mantenimento dei diritti a bonus ed incentivi nelle modalità e condizioni previste dai piani in essere e il mantenimento a carico dell'azienda, per un periodo transitorio di sei mesi successivi alla cessazione, dell'abitazione di servizio e dell'auto aziendale. Ghizzoni manterrà anche i mutui attualmente in essere alle condizioni tempo per tempo previste per il personale in servizio.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia