BORSE EUROPA scendono ancora, Madrid un po' meglio grazie a voto

lunedì 27 giugno 2016 11:59
 

INDICI                       ORE 11,45   VAR %    CHIUS. 2015
 EUROSTOXX50                  2742,01     -1,23    3267,52
                                                   
 FTSEUROFIRST300              1245,01     -1,93    1437,53
 STOXX BANCHE                 121,61      -5,79    182,63
 STOXX OIL&GAS                268,5       -0,5     262,31
 STOXX ASSICURAZIONI          211,99      -4,07    285,56
 STOXX AUTO                   429,78      -2,69    565,06
 STOXX TLC                    281,79      -2,06    347,10
 STOXX TECH                   307,64      -3,3     355,86
   
    LONDRA, 27 giugno (Reuters) - Le borse europee sono negative
anche oggi a seguito della Brexit, con Madrid che contiene il
ribasso, dopo una partenza positiva questa mattina a seguito del
voto.
    ** Alle 11,45 italiane l'indice FTSEurofirst 300
 cede quasi il 2%.
    ** Alla stessa ora Londra registra -1,24% dopo aver
perso oltre il 3% venerdì, dopo il risultato del referendum
britannico.
    ** Madrid, che questa mattina era partita con un +2,5%,
contiene il calo allo 0,16% dopo che nelle elezioni del weekend
il partito popolare del premier Mariano Rajoy ha avuto
un'affermazione migliore del previsto anche se il parlamento non
esce dalle urne con una maggioranza chiara.
    ** Il titolo bancario spagnolo Bankia schizza del
13%, Caixabank segna +5,8.
    ** "Il voto spagnolo è stato un grande risultato, è bene
vedere il partito popolare ritornare a raccogliere una buona
fetta di voti", commenta Francois Savary, chief investment
officer di Prime Partners a Ginevra.
    ** In Gran Bretagna, il ministro delle Finanze George
Osborne ha avuto parole accomodanti per i mercati assicurando
che l'economia britannica è forte e predisponendo solidi piani
di emergenza, ma i bancari restano sotto pressione a Londra.
    ** Le vendite sui finanziari si estendono ampiamente al di
fuori del Regno Unito, con il titolo Deutsche Bank 
che arriva a cedere fino a 7,5%.
    ** Royal Bank of Scotland cede quasi il 10% mentre
Barclays lascia sul terreno il 7,7.
    ** Alcuni fund manager preferiscono per il momento rimanere
fuori dal mercato.
    ** "La Brexit ci ha colto di sorpresa. Al momento meglio
restare alla finestra, non c'è motivo di entrare per ora",
commenta Lex Van Dam, manager dell'hedge fund Hampstead Capital.
    
Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia